Anticendio: Donati, soddisfazione per proroga, accolte le nostre richieste

“Siamo soddisfatti per l’avvenuta proroga dei termini sulle direttive antincendio per le strutture alberghiere: abbiamo più volte avanzato la richiesta di dare più tempo ad alberghi ed hotel per adeguarsi alle nuove regole, e siamo felici che le nostre istanze siano state accolte”.

 

Così Filippo Donati, Presidente di Assohotel Confesercenti, commenta l’approvazione dell’emendamento del Decreto Legge “Milleproroghe” che sposta al 31 dicembre la data ultima perché le imprese della ricettività si adeguino alle nuove regole.

 

“In Italia ci sono almeno 15mila imprese ricettive che non sarebbero state in grado di mettersi in regola con le direttive entro la scadenza prevista, circa il 60% del totale. A partire da tutti quegli alberghi e hotel che non possono, per motivi strutturali, rispettare i termini senza essere costrette ad effettuare lavori enormi. Per questo Assohotel ha sollecitato più volte il Governo a prorogare i termini. L’accoglimento da parte dell’Esecutivo delle richieste delle imprese dimostra senso di responsabilità verso la ricettività alberghiera italiana, che – come sottolineano le statistiche – è già tra le più sicure d’Europa”.