Assohotel Toscana Nord: incontro con l'assessore Pesciatini

Due ore di faccia a faccia tra l’assessore Paolo Pesciatini ed il direttivo area pisana di Confesercenti Toscana Nord. Commercio, centro storico, litorale, sono stati alcuni dei temi affrontati in questo incontro ufficiale a Palazzo Gambacorti (in parte anche con la presenza del sindaco Conti) nel quale l’associazione di via Ponte a Piglieri era presente con  il presidente area pisana Luigi Micheletti, il vicepresidente Massimo Rutinelli, il responsabile Simone Romoli, il coordinatore sindacale Giulio Garzella, il presidente Litorale Alessandro Cordoni, il presidente balneari Fiba Gianluca Tiozzo, il presidente Assocamping Alessandro  Burchi  e il presidente di Assohotel Massimo Grulliero. “Un incontro proficuo nel quale sono stati affrontati diversi temi – ha commentato il presidente Luigi Micheletti – con particolare attenzione a quelli che presentano criticità.

 

Ci ha fatto molto piacere vedere che sul tavolo dell’assessore Pesciatini era presente la nostra Agenzia 2018-2023, il documento che avevamo redatto in occasione delle elezioni amministrative che per noi è la base nel dialogo con l’amministrazione”. Tra i temi trattati quello della riqualificazione del centro storico e della lotta al degrado. “Già in occasione del sopralluogo sull’asse commerciale di Tramontana di mercoledì – ha detto il vicepresidente Rutinelli – avevamo consegnato all’assessore Pesciatini un dossier di 16 punti per combattere il degrado con il quale i nostri colleghi devono convivere ogni giorno. Un migliore arredo urbano, una maggiore attenzione a fioriere, rastrelliere per le biciclette, la manutenzione dei marciapiedi, iniziamo da queste piccole cose per lanciare un segnale di cambiamento”.

 

Sempre sul centro storico Confesercenti ha chiesto di rivedere “una serie di regolamenti ormai datati – ha aggiunto il presidente Micheletti – e che hanno bisogno di un adeguamento alle mutate condizioni. Penso ad esempio agli orari di accesso dei corrieri, a quello della raccolta dei rifiuti in centro, fino alla ztl sui lungarni”. Non poteva certo mancare la questione del piano del commercio su aree pubbliche.

 

“Dobbiamo immediatamente riaprire la discussione – sono state le parole del responsabile area Simone Romoli – per arrivare alla firma di un documento che gli operatori attendono da anni. In ballo ci sono questioni delicate come le bancarelle di piazza dei Miracoli, ma anche il futuro del mercato bisettimanale di San Martino che sta lentamente sparendo nell’indifferenza generale”. Infine i temi del litorale.

 

In particolare Cordoni, Burchi e Tiozzo hanno chiesto all’assessore una attenzione particolare in queste settimane clou a fenomeni come ad esempio l’area di sosta camper sulla via Litoranea (tra il ristorante Moby Dick ed il Boboba)  che da semplice sosta viene trasformata in una sorta di campeggio: sarebbe meglio ripristinarla per la sosta auto, carente in quel tratto. 

 

stralcio da www.gonews.it